Online Ticket
Mostre di Arte Sacra

Durante la XIX edizione di KOINÈ, Rassegna internazionale di Arte Sacra, che si terrà a Vicenza dal 26 al 28 aprile 2020, avrà luogo la Mostra ad invito: 

OGGETTI PER USO LITURGICO

Scenario europeo della produzione

che indagherà il complesso rapporto tra arte liturgica e nobile semplicità negli oggetti per uso liturgico.

Il confronto a cui sono chiamati architetti, liturgisti, designer, artisti, si apre al mondo della produzione, stimolato a realizzare proposte più sobrie ma non banali, aderenti alla funzione cui devono rispondere oggi nel contesto della celebrazione.

SCARICA IL BANDO DI PARTECIPAZIONE

Nobiltà, semplicità, bellezza: sono questi i tre termini che  sintetizzano la riforma liturgica. ‘Nobile bellezza’ delle arti chiamate al servizio della liturgia al posto di una mera sontuosità (SC 124) e ‘nobile semplicità’ dei riti liturgici (SC 34). Ogni manifestazione della bellezza porta con sé un naturale carattere di nobiltà: la bellezza è sempre nobile e lo è nella misura in cui è semplice e si manifesta nella Liturgia come un vero e proprio ‘stile celebrativo’.

Infatti, emerge dalla  Sacrosanctum Concilium (SC 124)  un’idea di arte sacra ispirata alla semplicità e alla sobrietà,di elevato livello qualitativo, perché “le cose appartenenti al culto  devono essere veramente degne, decorose e belle, segni e simboli delle realtà soprannaturali”. Se anticamente i segni della differenza erano dati soprattutto dall’uso di materiali preziosi, oggi la differenza può essere data dalla bellezza delle linee, dalla qualità artigianale, dall’essere pensati e realizzati proprio per quella sola chiesa o, anche se di serie, per un certo tipo di Chiesa.

Sarà interessante esplorare il tema anche nella vita della Chiesa di oggi: la scelta di povertà e semplicità di Papa Francesco non è compiuta infatti a dispetto del “bello”. Innumerevoli volte in questi anni il Pontefice ha parlato del valore quasi sanativo della bellezza e ne ha fatto riferimento anche riguardo alla liturgia, come riflesso luminoso del cuore, di ciò che viene dal profondo della propria fede.

Il Comitato Scientifico di Koinè Ricerca, la sezione culturale della Rassegna che promuove la ricerca ed il dibattito nel campo dell’architettura e del design per la liturgia, ha intercettato la ricerca da parte di artisti, ma anche di valenti artigiani e laboratori artistici per quanto riguarda le forme, i materiali e l’aspetto iconografico. Alla sovrabbondanza  di immagini e simboli si predilige sempre più  il bisogno di semplicità e autenticità espressa dalla Chiesa, in continuo riferimento ai valori autentici della pastorale e della liturgia, contenuti nei documenti conciliari.